ALESSI
“Tea & Coffee Towers”


9 aprile – 4 maggio 2003
Esposizione e presentazione del progetto presso la Triennale di Milano
Ufficio stampa


 
Alessi presenta nella grande mostra “Tea & Coffee Towers” il percorso metaprogettuale affidato alla creatività di 22 architetti provenienti da 10 nazioni, scelti tra autori emergenti e già affermati che non si erano mai cimentati con l’industrial design. Ventidue servizi da tè e caffè realizzati in materiali diversi – argento, titanio, alluminio, ceramica, vetro, legno – ciascuno prodotto in 99 esemplari e tre prove d’autore. Esposti anche gli otto modelli in scala 1:100 degli edifici a torre alti cento piani realizzati nel 2002 in occasione della Mostra Internazionale di Architettura della Biennale di Venezia.
“Tea & Coffee Towers” ha un precedente che risale a vent’anni prima: “Tea & Coffee Piazza” del 1983. I risultati della prima operazione sono stati di straordinario interesse per l’apertura dei progettisti stranieri verso il design italiano.

Highlights. L’allestimento di “Tea & Coffee Towers” riprende il lungo muro bianco con vetrine ad arco, illuminato da neon azzurri progettato da Hans Hollein nel 1978 per la Triennale che in quella occasione riapriva dopo gli anni della contestazione. L’esposizione raccontava la storia della Alessi, in una visione critica elaborata da Alessandro Mendini.

Parola d’autore. “Ho sempre pensato che l’interazione fra le discipline omologhe sia non solo una ginnastica, ma anche un metodo molto utile per l’ossigenazione del loro divenire. In particolare fra l’architettura (grande) e il design (piccolo), l’idea di lavorare sul paradosso fra le misure, sul cambiamento vertiginoso di scala e sull’incrocio di funzioni tra loro lontane.”
Alessandro Mendini, curatore della mostra e coordinatore del progetto.