HIDA SANGYO
“Enzo Mari e diecimila milioni di alberi di sugi”


13 – 19 aprile 2005
Mostra alla Triennale di Milano
Ufficio stampa


 
Di fronte ad una produzione che sembra quasi esclusivamente obbedire ad un’applicazione standardizzata delle logiche di marketing, Enzo Mari reclama l’urgenza di ragionare sul design in termini di qualità complessiva del progetto. La mostra racconta l’incontro e la collaborazione del noto progettista italiano con l’azienda giapponese Hida Sangyo, specializzata nella realizzazione di mobili in legno.

Highlights. Il sugi è una specie autoctona di cipresso massicciamente impiegata dai giapponesi per far fronte alle necessità di rimboschimento rapido delle zone devastate durante la Seconda Guerra Mondiale. Produce un legno non particolarmente adatto alla realizzazione di mobili, essendo decisamente tenero e caratterizzato da una notevole presenza di nodi. Il suo utilizzo nell’industria mobiliera era del tutto auspicabile, in quanto avrebbe ridotto la sovrabbondanza di questi alberi e contribuito a tutelare le grandi foreste del Giappone.